Ologrammi di sicurezza accessibili a tutti

Oggi il mercato della contraffazione colpisce qualsiasi settore merceologico pari a 6,9 miliardi di Euro di danni per le imprese. Al primo posto c’è l’abbigliamento, ma dalla cosmetica all’informatica, dall’alimentare all’oreficeria non esiste prodotto che non possa essere imitato e venduto come originale.

Qualsiasi brand, grande o piccolo che sia, ha quindi la necessità di proteggersi, e uno dei metodi più utilizzati è l’apposizione di un ologramma di sicurezza sulle confezioni. Un piccolo quadrato creato con una grafica personalizzata, di difficile imitazione e di immediata identificazione, è oggi sinonimo di autenticità. Per crearlo il modo maggiormente utilizzato e conosciuto fino ad ora è stato quello dei foil tridimensionali.

La produzione di un master e le lunghe tirature di vendita, però, hanno limitato l’utilizzo di questa protezione a numerose realtà, restringendone l’adozione solo da parte dei grandi nomi.

Grazie ad Albertin, produttore di riferimento di cliché e lastre flessografiche per la stampa, finalmente anche le PMI e i piccoli artigiani possono tutelare i propri prodotti con ologrammi di sicurezza totalmente personalizzati.

Presentati nel corso dell’ultima edizione di Labelexpo Europe, dove hanno riscosso un notevole successo, i cliché microincisi di Albertin offrono grandi potenzialità. Realizzati in magnesio o in ottone, questo tipo di cliché presenta una trama finissima a disegni casuali o ripetuti, interamente personalizzati. Loghi, scritte o grafica: non c’è alcun limite per creare effetti di rifrazione ottica che cambiano a seconda dell’angolo di osservazione.

“Per apporre il proprio sigillo oggi basta un cliché”, afferma Ferruccio Albertin, CEO di Albertin. “La microincisione apre nuovi scenari e permette di realizzare effetti olografici bidimensionali utilizzando un foil tradizionale. Un grande vantaggio non solo in termini di costi, ma anche di tempi. Incidere un cliché è molto più rapido che produrre un foil personalizzato, e noi promettiamo tempi di consegna di sole 24 ore a partire dalla messa a punto del file di stampa”.

A seconda della tiratura di stampa e dell’effetto desiderato (più brillante o più dettagliato), è possibile scegliere di realizzare cliché in magnesio con spessore da 1 a 7 mm o in ottone, microincisi con laser, con spessore da 3 a 7 mm. Qualunque sia il substrato scelto, non cambierà l’effetto finale: un ologramma dai riflessi cangianti perfetto da apporre su flaconi, packaging, cartellini ed etichette, alla portata di tutti.

Per conoscere alcuni degli effetti realizzabili è disponibile la mazzetta campionario di Albertin, da richiedere via e-mail all’indirizzo info@cliches.it.